CALENDARIO
HOME   NYCM2017   CONTATTI   PRENOTAZIONI   PAGAMENTI  SALDI  GRUPPI   NEWS   LOGIN   FOTO   USA-ESTA 

Terramia vi invita a visitare la "medievale Signora del Baltico",
una città proiettata al futuro, ma che ha conservato intatto tutto il suo fascino antico...




Maratona e Mezza Maratona di Tallinn
8 Settembre 2013
DOSSIER
I PREZZI
Programmi di viaggio
Gli hotel Terramia
Escursioni
iFly Terramia
Abbinamento garantito
I prezzi comprendono
Piano Famiglia
Il Kit Terramia

Info Estonia
Le gare
La città
Mappa Terramia
Tutti i fotoalbum

Assicurazione di Viaggio
Documenti e scadenze
Condizioni Generali

PRENOTAZIONI al telefono
Numero Gratuito 800.042.195


 

Lun
2
Set
Mar
3
Set
Mer
4
Set
Gio
5
Set
Ven
6
Set
Sab
7
Set
Dom
8
Set
Lun
9
Set
Mar
10
Set
Mer
11
Set
Gio
12
Set
Ven
13
Set
Sab
14
Set
Dom
15
Set

Prenotare è facile!
Prenota online oppure chiama la nostra
Linea Diretta
0532 909010

Tutti i programmi sono
realizzati con la consulenza
tecnica di Orlando Pizzolato


Domenica 8 Settembre 2013

Maratona e Mezza Maratona di Tallinn (Estonia)
13a edizione


COSA FARE, COSA VEDERE A TALLINN

Tallinn è una della città baltiche meglio conservate dell'Europa settentrionale: gran parte del centro storico medievale ha mantenuto intatto il suo antico fascino grazie alle strade lastricate, le mura, le chiese e i palazzi antichi…
Eppure, la più antica capitale dell’Europa settentrionale abbraccia con entusiasmo anche le innovazioni della vita moderna: quasi tutta la capitale è cablata e i cartelli che indicano il wi-fi (gratuito) sono praticamente ovunque! Proprio qui è stato infatti messo a punto il software di Skype, tanto che in molti hanno definito la città "la Silicon Valley sul mar Baltico"...

La città bassa
Per visitare al meglio il centro storico, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco, proprio perchè il più grande e antico del Nord Europa, l'ideale è partire dalla Città Bassa: si accede da Porta Viru, che in origine era una delle porte principali e da qui una breve deviazione verso nord conduce al Passaggio di Santa Caterina, posto tra le vie Vene e Müürivahe punteggiate di negozietti artigianali. Qui si trovano anche il Monastero di Clausura e il Claustrum Domenicano il più vecchio convento di Tallinn, fondato nel 1246. Il centro della Città Bassa è rappresentato da Piazza del Municipio, l'antica piazza del mercato oggi diventata il centro culturale della città, con caffè all'aperto e numerosi ristoranti tipici. Sulla piazza si affacciano il Municipio di Tallinn (Tallinna Raekoda) in stile tardo-gotico e la Farmacia, una delle più antiche tutt'ora funzionanti in Europa (aperta nel 1422!) che vende di tutto, persino il marzapane dalla ricetta segreta! A breve distanza troviamo anche la Chiesa dello Spirito Santo, con il campanile più antico dell'Estonia ed il Palazzo delle Corporazioni, oggi sede del Museo Estone di Storia che tuttora presenta la facciata originale con lo stemma delle corporazioni. Da qui si può raggiungere la chiesa di Sant'Olav, in stile gotico del 1267, con la torre campanaria sulla quale è possibile salire per ammirare il più bel panorama sulla città: dalla spiaggia di Pirita al porto, da Vannalinn alla collina Toompea. Fino al 1625 è stata l'edificio più alto del mondo! Poi si va in direzione delle suggestive mura della città, nel punto in cui sorgono la Grande Porta Marina e la Torre Margareeta, due strutture difensive. Oggi la torre ospita il Museo Marittimo dell'Estonia. Proseguendo nel tour è possibile percorrere il lungo tratto delle mura nord-occidentali  che presentano numerose torri difensive e raggiungere la Chiesa di San Nicola, con il celebre quadro "Dance Macabre" di Berndt Notke. E non dimenticate di fare un salto anche al vicino quartiere di Rotermann, l'ex area industriale oggi piena di atelier, gallerie d'arte e celebri pasticcerie come ad esempio Kalev, davvero ottima!

La città alta
La Città Alta situata sul colle di Toompea, è caratterizzata da tre importanti edifici posti: il Castello Toompea, la Cattedrale Ortodossa Alexander Nevsky e la Cattedrale Luterana di Santa Maria Vergine. Il Castello Toompea oggi è la sede del Parlamento Estone e la torre di Hermann, la più imponente della fortezza è alta ben 48 metri! Nella piazza del castello si affaccia anche la Cattedrale ortodossa Alexander Nevsky, edificio piuttosto recente caratterizzato dalla cupola più grande della città!

I dintorni di Tallinn
Nei dintorni del centro storico di Tallinn si trovano altre interessanti attrazioni come ad esempio il  Palazzo Kadrioru (Kadrioru Loss), costruito nel XVIII secolo come residenza estiva per lo Zar Pietro I Romanov (detto Pietro il Grande). I lavori iniziarono nel 1718 e furono affidati all'italiano Niccolò Marchetti ed oggi è utilizzato come sede della collezione estera di arte del Museo di Arte Estone KUMU, un avveniristico edificio di design (non perdete la Visita Guidata di Kadrioru proposta da Terramia!). Nel sobborgo di Pirita, a 2 km a nord-est di Kadrioru, si trovano le rovine del Convento di Santa Brigitta, fondato nel 1407 in stile gotico, uno dei conventi più importanti del paese, distrutto nella seconda metà del XVI secolo. Per un pò di relax, potrete raggiungere anche la vicina spiaggia di Pirita, molto frequentata durante il periodo estivo. Quando sarete a Tallinn, andate anche al Museo all’aperto Rocca al Mare: in un’ampia pineta che arriva al mare sono state trasferite e ricostruite le antiche fattorie del XVIII e XIX secolo, per far conoscere usi e costumi della vita contadina del passato.

L'alternativa è il Clazz (Vana Turg 2), ospita band talentuose e jam session internazionali. Dopo aver attraversato i vecchi docks lungo il porto, a Kalamaja, quartiere bohémien  con negozi e gallerie di artisti contemporanei troverete la novità dell’estate. È Lennusadam, un vecchio hangar che dallo scorso 12 maggio è rinato a nuova vita e ospita il nuovo Museo Marittimo dell’Estonia (Lennusadam, Küti 17. Biglietto: adulti 12 €, bambini 6€. Orari: lun.-dom. 10-19). Dal 10 al 16 Giugno 2012 gli appassionati di chitarra non perdano il Tallin VII Guitar Festival, con musicisti impegnati in concerti per tutti i generi, dal classico al jazz brasiliano, dal flamenco alla musica scandinava. Per dormire si può scegliere il comodo Domina Inn Ilmarine, molto vicino all’aeroporto internazionale, con camere arredate in stile minimal, costruito nello storico sito industriale della fabbrica Friedrich Wiegand (risale al 1881). L'albergo a quattro stelle offre parcheggio gratuito, area fitness e connessione wifi veloce in ogni camera.

Mangiare a Tallinn
La gastronomia estone raccoglie le influenze secolari della cucina danese, polacca, russa e tedesca e si caratterizza per l’uso di prodotti agricoli preparati con notevole fantasia. Alla base della cucina estone si trovano soprattutto piatti di carne, in particolare a base di maiale, come ad esempio il “Sult ”, stufato bollito in gelatina prodotta dalla bollitura delle ossa del maiale stesso. Da provare anche le salsicce al sangue servite insieme ad un tipo di marmellata con i frutti di bosco, il Mulgikapsad, maiale con crauti accompagnato da patate bollite e il Keel Hernestega, a base di lingua di bue servita con rafano. Gli amanti del pesce possono assaggiare il pesce affumicato, in salamoia o marinato come il “Marineritud angerjas ”, anguilla marinata servita fredda o il “silgosoust”, un tipo di pesce baltico servito con bacon in salsa dolce. In genere, sia i piatti di pesce che quelli di carne sono accompagnati da riso, grano e zuppa d'avena. Tra i dolci tradizionali troviamo il “Karask” un tipo di pane dolce e il “Vere Pannkoogid”, a base di sanguinaccio. Ottime anche le birre estoni e il Vana Tallinn, il tipico liquore a base di rum aromatizzato con vaniglia, cannella e agrumi.
Ma non si può dire di aver visto Tallinn senza aver trascorso una serata all’Olde Hansa, ricavato all’interno di una casa medievale, in cui si mangia al suono di flauti e clavicembali!
Per informazioni e prenotazioni Numero Verde 800.042.195

 

  CALENDARIO
HOME   LINEA.DIRETTA 0532.90.90.10   PREVENTIVI   CONDIZIONI.GENERALI   ASSICURAZIONE   ABBINAMENTO  FINANZIAMENTI